Archivio della categoria: Eventi

XV Giornata di Studi Armeni e Caucasici

13 maggio 2022, Ca’ Vendramin, Sala A

È possibile partecipare all’evento in presenza previa prenotazione:
it: https://apps.unive.it/prenotazioni/p/eventidsaam
en: https://apps.unive.it/prenotazioni/p/eventidsaam?_lang=en
on line previa iscrizione: https://unive.zoom.us/meeting/register/tZYoc-CsrTwjEtCSARFwoB_xPKVdvJnYPJe4

Asiac 2021 yearly conference programme

L’Asia Centrale vista dall’Italia – 13 maggio 2021

Armenia. Un genocidio infinito

22 aprile 2021 , ore 18.00

Intervengono
Antonia Arslan, Aldo Ferrari, Giulia Lami, Ugo Volli

Link Zoom: https://unive.zoom.us/meeting/register/tZIldOyuqTstHtGQzAhlvMUqfkanAG1WHKn0

XIV Giornata di Studi Armeni e Caucasici – 29 aprile 2021

29 aprile 2021 – Venezia

ore 10.45 – Apertura dei lavori e saluti istituzionali

ore 11.00 – 13.00
Prima sessione
Modera: Anna Sirinian, Alma Mater Studiorum – Università di Bologna


Alessandro Bonifacio, “Mixti cum Francis et Latinis”: Ulteriori tasselli nella definizione dei rapporti tra Armeni e Latini agli inizi del XIV secolo.
Paolo Ognibene, Viaggi infernali. Uno sguardo sull’aldilˆà nell’epos dei Narti.
Alessio Giordano e Vittorio Spriengfield Tomelleri, La poesia Dodoj di Kosta Chetagurov. Fra scrittura e oralitàˆ.
Aldo Ferrari, Shushi (1752-1920), Ascesa e rovina di una cittˆà


ore 14.30 – 16.45 – Seconda sessione
Modera Aldo Ferrari, Università Ca’ Foscari Venezia

Nairi Mercadanti, 1965 a Beirut: percorsi e costruzioni identitario-politiche presso la comunità armeno-libanese nel cinquantenario del Genocidio.
Francesco Moratelli, Gli armeni di Tbilisi dall’epoca sovietica ad oggi.
Carlo Frappi, Dopo la seconda Guerra del Nagorno-Karabakh. La dimensione internazionale delle strategie di ricostruzione e reintegrazione azerbaigiane.
Daniel Pommier, La seconda Guerra del Nagorno-Karabakh. Il ruolo delle diaspore e dei social media.
Daniele Artoni, Akram Aylisli, una voce contro i patriottismi fanatici.


La giornata di studi si svolgerà on-line su piattaforma Zoom.

Per partecipare ai lavori è necessario registrarsi, inviando richiesta via e-mail all’indirizzo [email protected] entro il 28 aprile.