Convegno annuale di Asiac 2017 – programma

6-7 novembre 2017

Dipartimento di Culture, Politica e Società dell’Università di Torino

Sala lauree

Campus Luigi Einaudi – Lungo Dora Siena 100 – Torino

Scarica il programma in formato pdf

6 Novembre 2017

Panel 1 Panel 2
Ora Nome Titolo Nome Titolo
9.30 – Apertura del convegno e saluti accademici
Sessione I
Statualità e riforme in Caucaso del sud Rivoluzione e alfabeti
Moderatore: Carlo Frappi (Università Ca’ Foscari di Venezia) Moderatore: Vittorio S. Tomelleri (Università di Macerata)
10.00-10.20 Giorgio Comai (OBC Transeuropa), Giulia Prelz Oltramonti (Université Libre de Bruxelles) External assistance to post-Soviet de facto states: building confidence, capacity, or dependence? Elena Simonato (Université de Lausanne) Il sogno sovietico di unificazione degli alfabeti
10.20-10.40 Laura Luciani (ricercatrice indipendente) Gli sfollati interni georgiani. Dimensioni e ragioni della mobilitazione in risposta allo sfollamento protratto e alle politiche abitative emergenti Paolo Ognibene (Università di Bologna, sede di Ravenna) Gli alfabeti per le lingue iraniche orientali del Tagikistan
10.40-11.00 Daniel Pommier (Università degli studi di Roma “Sapienza”) L’azione internazionale della Repubblica Democratica dell’Azerbaijan alla conferenza di Varsailles: un’interpretazione storico-sociologica Evelin Grassi (ricercatrice indipendente) La lingua tagica: i suoi tre alfabeti e il suo status nel periodo sovietico e post-sovietico
11.00-11.20 Discussione Discussione
11.20-11.40 Pausa caffé
Sessione II
Società civile e identità nell’Asia centrale contemporanea Rivoluzione e alfabeti
Moderatore: Giorgio Comai (OBC Transeuropa) Moderatore: Paolo Ognibene (Università di Bologna, sede di Ravenna)
11.40-12.00 Karolina Kluczewska (University of St Andrews) Project development in a Tajik NGO: Everyday practices, instrumentalisation of donors and meaning of ‘development work’ Sébastien Moret (Université de Lausanne) Lev Ivanonich Zhirkov (1885-1963): a life between caucasology, iranology, applied linguistics and esperantology
12.00-12.20 Chiara Pierobon (Otto-von- Guericke University Magdeburg) The development of civil society in post-soviet Kyrgyzstan: an analysis of its national and international power relations Giancarlo Schirru (Università di Cassino e del Lazio meridionale) L’armeno nella pianificazione linguistica sovietica
12.20-12.40 Aeron O’Connor (University College London) Words that Bring Together: Tajik-Pakistani Cultural Dialogues within the Soviet Union Irina Marchesini (Università di Bologna) Rivoluzione russa o riforma ortografica armena: ieri e oggi
12.40-13.00 Cristina Boboc (Ghent University) Middle class subjectivities in urban Azerbaijan Vittorio S. Tomelleri (Università di Macerata) Riforma alfabetica e ideologia
13.00-13.30 Discussione Discussione
Pranzo
La casa di Prometeo: indirizzi architettonici e assetti morfologici dell’area caucasica
Moderatore: Marco Falsetti (Università degli studi di Roma “Sapienza”)
15.00-15.20 Kiumars Poursamini (Università degli studi di Roma “Sapienza”) Il Caucaso persiano: morfologia, ricostruzione, trasformazione
15.20-15.40 Italo Cosentino (Universidad de Cádiz) Lingua, toponomastica e struttura urbana: il caso del russo nello spazio sovietico e post-sovietico
15.40-16.00 Giusi Ciotoli (Università degli studi di Roma “Sapienza”) Trame Georgiane: sperimentazione architettonica e paradigma segnico di George Chakhava
16.00-16.20 Marco Falsetti (Università degli studi di Roma “Sapienza”) La Yerevan di Tamanian tra classicismo e utopia
16.20-16.40 Discussione Discussione
Pausa caffé
Moderatore: Vittorio Tomelleri (Università di Macerata)
17.10-17.30 Marcella Ferraccioli, Gianfranco Giraudo (Università Ca’ Foscari di Venezia) I fratelli Sebastiani tra diplomazia ed esilio
17.30-17.50 Marco Buttino (Università di Torino) Samarcanda – Algeri: una comparazione post-coloniale
17.50-18.10 Discussione
18.15-18.45 – Assemblea di Asiac
20.00 – Cena sociale

 

7 novembre 2017

Ora Nome Titolo
Gli anni della rivoluzione lontano da Pietrogrado
Moderatore: Marco Buttino (Università di Torino)
9.20-9.40 Leonardo Antonini (CIRSEu, Università di Perugia) Enver Pașa in Asia Centrale (1921-1922) e la chimera del panturchismo
9.40-10.00 Emilio Cassese (CIRSEu, Università di Perugia) Nazionalismi e minoranze etniche in Turkestan durante la rivoluzione d’Ottobre
10.00-10.20 Francesco Randazzo (CIRSEu, Università di Perugia) La Rivoluzione d’Ottobre nei documenti militari italiani: spunti e riflessioni
10.20-10.40 Daniele Artoni (Università di Verona) Un caucasologo russo nella Georgia post-rivoluzionaria: pensiero e opere di M.A. Polievktov
10.40-11.00 Discussione
Pausa Caffé
La proliferazione di armi in Asia centrale
Moderatore: Elisa Giunchi (Università degli Studi di Milano)
11.20-11.40 Elisa Giunchi (Università degli Studi di Milano) Il traffico di armi verso l’Afghanistan tra la fine dell’Ottocento e la prima guerra mondiale
11.40.12.00 Alessandro Vitale (Università degli Studi di Milano) L’Asia centrale come “via di fuga” del materiale militare strategico sovietico negli anni del collasso e della frammentazione dell’URSS
12.00-12.20 Andrea Carati (Università degli Studi di Milano) I gruppi armati e l’insorgenza in Afghanistan dai Talebani all’intervento americano: la proliferazione di armi leggere e le politiche di disarmo
12.20-12.40 Christian Ponti (Università degli Studi di Milano) Il controllo delle small arms and light weapons in Afghanistan: una sfida (im)possibile per la comunità internazionale?
12.40-13.00 Discussione
Pranzo

Immediatamente dopo la conclusione del Convegno di Asiac, inizierà nella stessa sede il convegno internazionale “Dopo la rivoluzione –  strategie di sopravvivenza in Russia dopo il 1917” (organizzato da Dip. di Culture, Politiche e Società dell’Università degli Studi di Torino, Dip. di LINGUE dell’Università degli Studi di Torino, Dip. di Filosofia e Scienze dell’Educazione dell’Università degli Studi di Torino, Memorial Italia, e Comune di Torino), con il patrocinio di Fondazione CARIPLO e AIS Associazione degli Slavisti Italiani.

Elenchiamo di seguito i primi interventi in programma (il convegno proseguirà fino al 10 novembre, dedicando sessioni a cinema e cultura).

La rivoluzione russa nelle periferie dell’Impero

7 novembre 2017, ore 15.00-18.00

Marco Buttino, Università di Torino,

Rivoluzione e guerra civile in Asia centrale, un approccio comparativo

Ljudmila Novikova, Vyšsaja Škola Ekonomiki, Mosca

Rivoluzione e Guerra civile nella Russia settentrionale

Igor’ Narskij, Južno-ural’skij, Gosudarstvennyj Universitet, Čeljabinsk,

Vita quotidiana nella regione degli Urali, 1917-1922

8 novembre 2017, ore 10.00-13.00

Maria Ferretti, Università della Tuscia,

Le rivoluzioni russe del 1917 e la crisi della modernità europea

Elena Osokina, University of North Carolina,

Consumo e sopravvivenza nella rivoluzione dall’alto staliniana

Alberto Masoero, Università di Genova,

Autorità e spazio nel processo rivoluzionario russo

Convegno annuale di Asiac 2017 – Call for papers

Scarica questo documento in formato pdf

Convegno annuale di Asiac – 2017

Torino, 6-7 novembre 2017

Call for papers

Il 6 e 7 novembre 2017 il Dipartimento di Culture, Politica e Società dell’Università di Torino ospiterà il convegno annuale di ASIAC, Associazione per lo Studio in Italia dell’Asia Centrale e del Caucaso.

L’evento si terrà, non a caso, nei giorni in cui ricorre il centenario della “rivoluzione d’ottobre”. A questo evento epocale, comunque lo si giudichi, sarà quindi dedicata una sessione tematica dal titolo “La rivoluzione del 1917 vista dalle periferie dell’impero”, mirata a proporre approfondimenti ed analisi relativi a quella fase storica vista dalle periferie dell’ex impero, ovvero dalle regioni caucasiche e centro-asiatiche. Si invitano tutti gli interessati a proporre un intervento (di ambito letterario, linguistico, culturale, politico, militare, socio-economico, ecc.) che presenti nuove riflessioni sulle dinamiche e le circostanze che hanno portato a quegli eventi, o relative agli anni immediatamente successivi, quando si venne a costituire l’Unione Sovietica.

Al di là della sessione tematica sul centenario, nella tradizione degli studi d’area, il convegno avrà carattere interdisciplinare, e offrirà ampio spazio a ricercatori che si occupano di Caucaso ed Asia Centrale per presentare i risultati delle loro attuali ricerche su altri temi.

Si incoraggiano i partecipanti ad organizzare panel tematici, presentando almeno tre relatori e un coordinatore.

Tutte le proposte dovranno includere il titolo dell’intervento e una breve sinossi (200-300 parole) ed essere inviate entro il 15 giugno 2017 al direttivo di Asiac all’indirizzo info@asiac.net.

La notifica di accettazione avverrà entro il 31 luglio 2017.

L’iscrizione alla conferenza prevede il pagamento della quota annuale associativa di ASIAC (50€ per gli strutturati, 25€ per non strutturati e per gli studenti).

Scadenzario

  • Termine per la presentazione della sinossi: 15 giugno 2017

  • Notifica dell’accettazione: entro il 31 luglio 2017.

  • Iscrizione al Convegno e pagamento della quota: entro il 10 settembre.

  • Stesura del programma definitivo: 20 settembre.

 

Scarica questo documento in formato pdf

XI Giornata di Studi Armeni e Caucasici

23 febbraio 2017
Sala Berengo, Ca’ Foscari
Dorsoduro 3246 – Venezia

10.30 – Stephanie Pambakian – University of St Andrews
Tradizione e innovazione nella Cosmologia di Anania di Shirak
11.00 – Paolo Lucca – Università Ca’ Foscari Venezia
Ricezione e riuso della tradizione esopica e tardo-antica nella favolistica armena medievale
11.30 – Federico Alpi – Università di Bologna
Le lezioni della crisi: elementi di continuità nell’istruzione in Armenia fra XI e XIV secolo
12.00 – Paolo Ognibene – Università di Bologna, sede di Ravenna
Padre Lamberti e le Amazzoni

Pausa pranzo

14.30 – Vittorio Tomelleri – Università di Macerata
Anna Achmatova e Kosta Chetagurov. La genesi del testo poetico
15.00 – Daniel Pommier – Università La Sapienza, Roma
Le delegazioni caucasiche alla conferenza di pace di Parigi
15.30 – Diana Huseynzade – Accademia delle Scienze di Baku
German settlements in Azerbaijan
16.00 – Giorgio Comai – Dublin City University
Le molteplici forme di aiuto dall’esterno agli stati de facto post-sovietici

 

Scarica il programma in formato pdf

Registrazione del convegno annuale di Asiac disponibile online

Il Convegno annuale di Asiac – tenutosi presso l’Università ‘La Sapienza’ di Roma – è stato registrato e reso disponibile online per intero da Radio Radicale ai seguenti link:

Prima giornata del convegno

Seconda giornata del convegno

Armenia, Caucaso e Asia Centrale – Ricerche 2016

Eurasiatica
Quaderni di studi su Balcani, Anatolia, Iran, Caucaso e Asia Centrale 6

covera cura di

Aldo Ferrari
Università Ca’ Foscari Venezia, Italia
aldo.ferrari@unive.it

Erica Ianiro
Università Ca’ Foscari Venezia, Italia
erica.ianiro@unive.it