Archivi categoria: Asiac

Armenia, Caucaso e Asia Centrale. Ricerche 2017

Segnaliamo la pubblicazione del volume “Armenia, Caucaso e Asia Centrale. Ricerche 2017”, a cura di A. Ferrari, E. Pupulin, M. Ruffilli e V. Tomelleri, Edizioni Ca’ Foscari.
Il volume è consultabile liberamente al seguente indirizzo: http://edizionicafoscari.unive.it/it/edizioni/libri/978-88-6969-219-2/

XII Giornata di Studi Armeni e Caucasici – Venezia, 22 febbraio

 

Il programma è disponibile in formato pdf a questo link.

Call for papers – Convegno annuale di Asiac – Università di Trieste/sede di Gorizia, dicembre 2018

Convegno annuale di Asiac

Gorizia, 5 dicembre – 7 dicembre 2018

Call for papers

Dal 5 al 7 dicembre 2018 l’Università di Trieste/sede di Gorizia ospiterà il convegno annuale di ASIAC, Associazione per lo Studio in Italia dell’Asia Centrale e del Caucaso.

Nella tradizione degli studi d’area, il convegno avrà carattere interdisciplinare, e offrirà ampio spazio a ricercatori che si occupano di Caucaso ed Asia Centrale per presentare i risultati delle loro attuali ricerche.

Si incoraggiano i partecipanti ad organizzare panel tematici, presentando almeno tre relatori (afferenti ad almeno due università o centri di studi differenti) e un coordinatore.

Tutte le proposte dovranno includere il titolo dell’intervento e una breve sinossi (200-300 parole) ed essere inviate entro il 15 giugno 2018 al direttivo di Asiac all’indirizzo info@asiac.net.

La notifica di accettazione avverrà entro il 15 luglio 2018.

L’iscrizione alla conferenza prevede il pagamento della quota annuale associativa di ASIAC (50€ per gli strutturati, 25€ per non strutturati e per gli studenti).

Scadenzario

  • Termine per la presentazione della sinossi: 15 giugno 2018

  • Notifica dell’accettazione: entro il 15 luglio 2018.

  • Iscrizione al Convegno e pagamento della quota: entro il 5 settembre 2018 (N.B. il mancato pagamento della quota comporterà l’esclusione dal programma).

  • Stesura del programma definitivo: 20 settembre 2018.

Il convegno è organizzato da Igor Jelen (Università di Trieste) e dal direttivo di Asiac: Vittorio Tomelleri (presidente), Giorgio Comai, Carlo Frappi, Fabio Indeo, Francesco Mazzucotelli, e Paolo Ognibene.

Call for papers – ASIAC annual conference – Gorizia, 5-7 December 2018

On Wednesday, 5 December to Friday, 7 December 2018, the University of Trieste (Gorizia campus) will host the annual conference of the Italian Association for the study of Central Asia and the Caucasus. In line with previous editions, the conference will have an inter-disciplinary character, and will offer to researchers specialized in the study of Caucasus and Central Asia a common space for presenting the results of their current researches.

We strongly encourage participants to organize thematic panel proposals including participants from different universities or research institutions and one moderator. All the proposals should include a title and a short abstract (about 200-300 words), affiliation, and contact information for each of the speakers and should be sent by June 15th 2018 to the following email address: info@asiac.net.

The working languages of the congress will be Italian and English.

The notification of acceptance will be communicated by July 15th 2018.

Registration to the conference is compulsory (50€ for professors and academics, 25€ for students or independent researchers); for payment details see http://www.asiac.net/pagamento-quota-di-iscrizione-ad-asiac/

Deadlines:

– deadline for proposals: 15 June 2018;

– notification of acceptance: 25 July 2018;

– registration and fee payment: 5 September 2018 (lack of payment will result in removal from the programme);

– publication of the final programme: 20 September 2018.

This conference is organised by Igor Jelen (University of Trieste) and by Asiac’s board of directors: Vittorio Tomelleri (president), Giorgio Comai, Carlo Frappi, Fabio Indeo, Francesco Mazzucotelli, and Paolo Ognibene.

Convegno annuale di Asiac 2017 – programma

6-7 novembre 2017

Dipartimento di Culture, Politica e Società dell’Università di Torino

Sala lauree

Campus Luigi Einaudi – Lungo Dora Siena 100 – Torino

Scarica il programma in formato pdf

6 Novembre 2017

9.30 – Apertura del convegno e saluti accademici

Sessione I / Panel 1

Statualità e riforme in Caucaso del sud
Moderatore: Carlo Frappi (Università Ca’ Foscari di Venezia)

10.00 Giorgio Comai (OBC Transeuropa)
Giulia Prelz Oltramonti (Université Libre de Bruxelles)
External assistance to post-Soviet de facto states: building confidence, capacity, or dependence?
10.20 Laura Luciani (ricercatrice indipendente)
Gli sfollati interni georgiani. Dimensioni e ragioni della mobilitazione in risposta allo sfollamento protratto e alle politiche abitative emergenti
10.40 Daniel Pommier (Università degli studi di Roma “Sapienza”)
L’azione internazionale della Repubblica Democratica dell’Azerbaijan alla conferenza di Versailles: un’interpretazione storico-sociologica

11.00 Discussione

Sessione I / Panel 2

Rivoluzione e alfabeti
Moderatore: Vittorio S. Tomelleri (Università di Macerata)

10.00 Vittorio S. Tomelleri (Università di Macerata)
Riforma alfabetica e ideologia
10.20 Paolo Ognibene (Università di Bologna, sede di Ravenna)
Gli alfabeti per le lingue iraniche orientali del Tagikistan
10.40 Evelin Grassi (ricercatrice indipendente)
La lingua tagica: i suoi tre alfabeti e il suo status nel periodo sovietico e
post-sovietico

11.00 Discussione

11.20 Pausa caffè

Sessione 2 / Panel 1

Società civile e identità nell’Asia centrale contemporanea
Moderatore: Giorgio Comai (OBC Transeuropa)

11.40 Karolina Kluczewska (University of St Andrews)
Project development in a Tajik NGO: Everyday practices, instrumentalisation of donors and meaning of ‘development work’
12.00 Chiara Pierobon (Otto-von- Guericke University Magdeburg)
The development of civil society in post-soviet Kyrgyzstan: an analysis of its national and international power relations
12.20 Aeron O’Connor (University College London)
Words that Bring Together: Tajik-Pakistani Cultural Dialogues within the Soviet Union
12.40 Cristina Boboc (Ghent University)
Middle class subjectivities in urban Azerbaijan

13.00 Discussione

Sessione 2 / Panel 2

Rivoluzione e alfabeti
Moderatore: Paolo Ognibene (Università di Bologna, sede di Ravenna)

11.40 Sébastien Moret (Université de Lausanne)
Lev Ivanonich Zhirkov (1885-1963): a life between caucasology, iranology, applied linguistics and esperantology
12.00 Giancarlo Schirru (Università di Cassino e del Lazio meridionale)
L’armeno nella pianificazione linguistica sovietica
12.20 Irina Marchesini (Università di Bologna)
Rivoluzione russa o riforma ortografica armena: ieri e oggi
12.40 Elena Simonato (Université de Lausanne)
Il sogno sovietico di unificazione degli alfabeti

13.00 Discussione

Pranzo

Sessione 3

La casa di Prometeo: indirizzi architettonici e assetti morfologici dell’area caucasica
Moderatore: Marco Falsetti (Università degli studi di Roma “Sapienza”)

15.00 Kiumars Poursamini (Università degli studi di Roma “Sapienza”)
Il Caucaso persiano: morfologia, ricostruzione, trasformazione
15.20 Italo Cosentino (Universidad de Cádiz)
Lingua, toponomastica e struttura urbana: il caso del russo nello spazio sovietico e post-sovietico
15.40 Giusi Ciotoli (Università degli studi di Roma “Sapienza”)
Trame Georgiane: sperimentazione architettonica e paradigma segnico di George Chakhava
16.00 Marco Falsetti (Università degli studi di Roma “Sapienza”)
La Yerevan di Tamanian tra classicismo e utopia

16.20 Discussione

16.40 Pausa caffé

Sessione 4

Moderatore: Vittorio Tomelleri (Università di Macerata)

17.10 Marcella Ferraccioli, Gianfranco Giraudo (Università Ca’ Foscari di Venezia)
I fratelli Sebastiani tra diplomazia ed esilio
17.30 Marco Buttino (Università di Torino)
Samarcanda – Algeri: una comparazione post-coloniale
17.50 Discussione

18.15-19.00 – Assemblea di Asiac

20.00 – Cena sociale

7 Novembre 2017

Sessione 5

Gli anni della rivoluzione lontano da Pietrogrado
Moderatore: Marco Buttino (Università di Torino)

9.20 Leonardo Antonini (CIRSEu, Università di Perugia)
Enver Pașa in Asia Centrale (1921-1922) e la chimera del panturchismo
9.40 Emilio Cassese (CIRSEu, Università di Perugia)
Nazionalismi e minoranze etniche in Turkestan durante la rivoluzione d’Ottobre
10.00 Francesco Randazzo (CIRSEu, Università di Perugia)
La Rivoluzione d’Ottobre nei documenti militari italiani: spunti e riflessioni
10.20 Daniele Artoni (Università di Verona)
Un caucasologo russo nella Georgia post-rivoluzionaria: pensiero e opere di M.A. Polievktov

10.40 Discussione

11.00 Pausa caffè

Sessione 6

Moderatore: Vittorio Tomelleri (Università di Macerata)

La proliferazione di armi in Asia centrale
Moderatore: Elisa Giunchi (Università degli Studi di Milano)

11.20 Elisa Giunchi (Università degli Studi di Milano)
Il traffico di armi verso l’Afghanistan tra la fine dell’Ottocento e la prima guerra mondiale
11.40 Alessandro Vitale (Università degli Studi di Milano)
L’Asia centrale come “via di fuga” del materiale militare strategico sovietico negli anni del collasso e della frammentazione dell’URSS
12.00 Andrea Carati (Università degli Studi di Milano)
I gruppi armati e l’insorgenza in Afghanistan dai Talebani all’intervento americano: la proliferazione di armi leggere e le politiche di disarmo
12.20 Christian Ponti (Università degli Studi di Milano)
Il controllo delle small arms and light weapons in Afghanistan: una sfida (im)possibile per la comunità internazionale?

12.40 Discussione

 

Immediatamente dopo la conclusione del Convegno di Asiac, inizierà nella stessa sede il convegno internazionale “Dopo la rivoluzione –  strategie di sopravvivenza in Russia dopo il 1917” (organizzato da Dip. di Culture, Politiche e Società dell’Università degli Studi di Torino, Dip. di LINGUE dell’Università degli Studi di Torino, Dip. di Filosofia e Scienze dell’Educazione dell’Università degli Studi di Torino, Memorial Italia, e Comune di Torino), con il patrocinio di Fondazione CARIPLO e AIS Associazione degli Slavisti Italiani.

Dopo la rivoluzione –  strategie di sopravvivenza in Russia dopo il 1917

Scarica il programma in formato pdf